CENTO (FE) TORNA ‘BLOODY MARY’, CON UNA NOVITA’ ASSOLUTA IL CENTO CARENEVALE D’EUROPA, GRANDI OSPITI E UN FINE BENEFICO!

IL TAVOLO DEI RELATORI DURANTE LA CONFERENZA STAMPA DELL’EVENTO SX; CERCHIARI, FORTINI MANSERVISI, RULLI E FUGAGNOLI

TORNA ‘BLOODY MARY’, CON PARTNER D’ECEZZIONE IL CENTO , CARNEVALE D’EUROPA, GRANDI OSPITI E UN FINE BENEFICO…

 

GRUPPO IN UN INTERNO 

 

 

 

LA PLATEA

VIDEO SERVIZIO A CURA DI MARCO RABBONI PER TC100WEBTV ON LINET ACCUINOCENTESE.I

GRUPPO IN UN INTERNO 

 

ROSANNA RULLI

– CENTO 06/09/18 (DI MARCO RABBONI) «I giovani sono la nostra salute». La migliore presentazione per ‘Bloody Mary’, che torna venerdì 7 settembre nel giardino di Villa Martinelli a Cento (in via Modena, nelle vicinanze del Castello della Giovannina) con grandi ospiti e un intento benefico.Ralf, Lorenzo de Blanck, Matteo Vanti e Alberto Lolli sono i nomi di una line up stellare. Il ricavato sarà destinato agli utenti del servizio di Salute Mentale. Così si propone l’evento, organizzato in collaborazione con il Cento Carnevale d’Europa, con il patrocinio dei Comuni di Cento e di San Giovanni in Persiceto e il sostegno di numerosi sponsor. Lunedì 3 settembre la                    presentazione, affidata a Ivano Manservisi., a garantire uno spettacolo in                                                                  grande stile. «Dopo il grande successo dell’edizione passata – ha spiegato                                                      Enrico Fugagnoli, coordinatore  del gruppo organizzativo con Andrea Buttieri, Fabio Alberghini e Riccardo Quadrelli – quest’anno ci siamo voluti superare per offrire un evento indimenticabile, abbinandovi uno scopo sociale». «Con i fondi destinati alla Salute Mentale abbiamo pensato di attivare delle borse lavoro per favorire l’inserimento della società – ha riferito Rosanna Rulli, psicoanalista che si occupa di problemi sociali, in particolare della sfera giovanile -. Costituisce una fortuna la capacità di questo territorio di attuare collaborazione creativa e sinergie» Soddisfatte per questo anche le due amministrazioni comunali. «È importante – ha sottolineato Valentina Cerchiari, vicesindaco e neo assessore al Sociale di San Giovanni in Persiceto – che i giovani si impegnino per supportare progetti sociali». «Il volontariato fa bene a chi lo fa e al territorio – ha rimarcato Matteo Fortini, assessore all’Associazionismo di cento –. Fa bene ai territori anche perché questa rappresenta una bella occasione di collaborazione: crediamo nel fare rete, senza preoccuparci di confini ormai superati».

MATTEO FORTINI
VALENTINA CERCHIARI