CENTO (FE) – INAUGURAZIONE PRONTO SOCCORSO DI CENTO: CENTO TERZO POLO DELLA SANITA’ FERRARESE, IL NOSTRO SERVIZIO, LE NOSTRE INTERVISTE

PRONTO SOCCORSO: BEL REGALO AL TERRITORIO DA PARTE DELLA FONDAZIONE CARICENTO…

.VIDEO SERVIZIO A CURA DI MARCO RABBONI PER TC100WEBTV ON LINE TACCUINO CENTESE.IT…

  • CENTO 02/05/18 – (DI MARCO RABBONI PER TC100WREBTV) Con il nuovo Pronto Soccorso dell’ Ospedale Santissima Annunziata di Cento la Fondazione Cassa di Risparmio di Cento ha effettuato un sforzo finanziario milionario di grande rilevanza socio economico fino ad ora mai effettuato: unico nel suo genere. La Sanità centese con questo intervento assume un aspetto d’eccellenza nella sanità ferrarese.E’ l’ospedale di riferimento per il distretto Ovest di Ferrara, con un potenziale bacino d’utenza di circa 70.000 abitanti (5 comuni: Cento, Bondeno, Terre del Reno, Poggio Renatico, Vigarano Mainarda). E’ dotato di 155 posti letto – 145 ordinari e 10 Day Hospital- tra: cardiologia, chirurgia generale, medicina generale, ortopedia, ostetricia e ginecologia, urologia, terapia intensiva, unità coronarica, recupero e riabilitazione, lungodegenza post-acutie. Presente il reparto di oncologia, senza posti letto. E’ importante ricordare che il punto nascita dell’Ospedale è stato oggetto di proroga ministeriale e sta lavorando alacremente per raggiungere l’obiettivo di 500 parti/anno. Si interagisce con i comuni bolognesi di Pieve di Cento e Castello D’Argile per la realizzazione di una interconnessione funzionale tra la Casa della Salute di Pieve di Cento e l’Ospedale di Cento che, in questo modo, allargherà il bacino d’utenza e avrà una Casa della Salute di riferimento. E’ strettamente correlato funzionalmente per quanto riguarda l’assistenza psichiatrica con il Servizio di Salute Mentale Adulti del distretto ovest..Veniamo al nuovo Pronto Soccorso che occupa interamente il piano terra del fabbricato di nuova edificazione, con una superficie di circa 1.000 m2 complessivi Il pronto soccorso dell’Ospedale di Cento vede l’accesso di oltre 20.000 pazienti l’anno, nel 2017 in aumento rispetto al 2016. Oltre ai numeri erano presenti tante autorità che ha confermato l’importanza dell’ evento. Dalla politica presenti la Senatrice Paola Boldrini, l’On. Emanuele Cestari e consiglieri regionali Marcella Zappatera, Paolo Calvano Marco Pettazzoni i sindaci di Cento, Pieve di Cento , Poggio Renatico, Bondeno. Quelle militari con il Comandante della Compagnia Carabinieri di Cento il Capitano Antonino Lembo, il Luogotenete Roberto Gallina Comandante della stazione Carabinieri di Cento, il Comandante della Tenenza della Guardia di Finanza di Cento il Luogotenente Maurizio Verdini, , Marco Mantovani Comandante dei Vigili de Fuoco e naturalmente Fabrizio Balderi della Polizia Municipale di Cento ..Naturalmente presenti le autorità sanitarie ferraresi con a capo Luca Vagnini. E, poi a tirare le fila presente al taglio del nastro il Governatore dell’Emilia e Romagna Stefano Bonaccini che ha ribadito nella nostra esclusiva intervista l’importanza di Cento nella sanità ferrarese e della regione smentendo di fatto chi vuole Cento in chiusura: tesi ribadita anche da Vagnini “Cento troppo importante per la Sanità Ferrarese” dice ..andiamo alle interviste della Senatrice Paola Boldrni, l’On. Emanuele Cestari, il Sindaco di Poggio Renatico Daniele Garuti, Claudio Vagnini Direttore Generale del distretto sanitario di Ferrara , il Presidente della Fondazione Caricento Cristiana Fantozzi, il Sindaco di Cento Fabrizio Toselli e infine il Governatore Stefano Bonaccini: tutti hanno comunque evidenziato con diverse sfumature l’importanza dell’Ospedale di Cento . Taglio del nastro a tre e la benedizione di Monsignor Stefano Guizzardi…ciaociao

Condividi questo articolo

Post Comment