PAOLA PERUFFO COORDINATRICE PROVINCIALE DI FORZA ITALIA ANALIZZA IL VOTO FERRARESE!

PAOLA PERUFFO

FERRARA 22/06/17 – (LA REDAZIONE) “Una settimana fa si sono tenuti  (Paola Peruzzo analizza il voto amministrativo ferrarese dove sostanzialmente i forzisti hanno ottenuto un lusinghiero risultato)  due importanti appuntamenti elettorali in provincia di Ferrara. Nel complesso Forza Italia ha registrato un risultato positivo, pur con alcuni distinguo. Innanzitutto desidero esprimere i più sinceri complimenti a Roberto Lodi, un candidato scelto e voluto da una coalizione che ha saputo mettere allo stesso tavolo i partiti del centro-destra e i rappresentanti del mondo civico. Quella di Terre del Reno è stata una competizione serrata per via dei molti candidati in corsa, contraddistinta da un pronostico difficile, dato che si tratta di un comune neo-costituito. Registriamo con piacere una larga partecipazione al voto, nettamente superiore al dato nazionale, a testimonianza della vicinanza dei cittadini alla nuova istituzione. È stata premiata la serietà della persona, oltre che la coerenza delle forze in campo. Forza Italia è e continuerà a essere un punto di riferimento nell’ Alto Ferrarese, anche come forza di governo. A Comacchio il discorso è sicuramente più complesso: Marco Fabbri (ora civico) ha vinto con ampio margine, Forza Italia ha appoggiato la candidata leghista Maura Tomasi che guidava la coalizione di centro-destra, unica vera e credibile alternativa per Comacchio. Forza Italia in consiglio comunale vigilerà in modo puntuale e senza sconti sugli impegni presi dal sindaco in campagna elettorale circa il futuro di Comacchio e del territorio costiero, in particolare negli ambiti sanitario e turistico. È per certi versi sconcertante la debacle del centro-sinistra in questo comune. Il Pd, a vari livelli di governo, da un lato paga a caro prezzo scelte strategiche che penalizzano fortemente il territorio, dall’altro è chiara la confusione degli elettori che non hanno capito quanto il Partito Democratico fosse o meno distante da Fabbri. Complessivamente in provincia di Ferrara Forza Italia e il centro-destra hanno scelto la strada della chiarezza e dell’unità d’intenti, sulla base di alleanze trasparenti, con totale coerenza di programmi e di valori. Fattori apprezzati dagli elettori che si riconoscono in questo percorso per guardare al futuro. Ci tengo a rivolgere un sentito ringraziamento non solo agli elettori che hanno scelto di votare le liste in cui erano presenti i nostri candidati, ma soprattutto coloro – e sono ancora tanti – che si sono impegnati a fondo come candidati, attivisti e volontari. Persone che credono ancora nei valori di libertà e rinnovamento legati in modo indissolubile al nostro movimento, malgrado le difficoltà e le incertezze degli ultimi anni. Naturalmente esprimo, a nome di tutta Forza Italia Ferrara, i più vivi complimenti e i migliori auguri di buon lavoro a Emanuele Mari (Comacchio) e a Matteo Malagutti (Terre del Reno) entrambi eletti consiglieri  ( Malaguti in questi giorni nominato  assessore da lodi  ) nei rispettivi comuni, che sapranno rappresentare le istanze del nostro movimento all’interno delle Istituzioni. A breve organizzeremo diversi incontri nei territori per tornare ad alimentare proposte, idee e confronti, per una politica che deve tornare necessariamente a essere attiva e partecipata. Io, insieme ai vice coordinatori Cristina Coletti, Alessandro Amà e Diego Contri, restiamo a disposizione per ogni segnalazione o necessità di contatto”.

PAOLO PERUFFO LA TERZA DA SINISTRA FOTO DURANTE LA PRESENTAZIONE DI ROBERTO LODI

 

Condividi questo articolo

Post Comment