Il PD fa quadrato attorno alla poste di Reno Centese!

Marcella Cariani capogruppo Pd Cento
Marcella Cariani capogruppo Pd Cento

Cento – Il PD Centese con in testa il Sindaco Piero Lodi si mobilità per la salvaguardia dell’ufficio postale di Reno Centese e tramite un comunicato stampa annuncia un ordine del giorno :

Il COMUNE DI CENTO SI OPPONE ALLA CHIUSURA DELL’UFFICIO POSTALE DI RENO CENTESE. IL SINDACO LODI: “GIA’ CHIESTO UN INCONTRO ALLA DIREZIONE DI POSTE ITALIANE”. CARIANI: “LA DECISIONE DI POSTE ITALIANE E’ DEPLOREVOLE”

Il Sindaco Piero  Lodi
Il Sindaco Piero Lodi

ORDINE DEL GIORNO DEL COMUNE DI CENTO a tutela dell’ufficio postale di Reno Centese e dichiarazioni del sindaco Piero Lodi e di Marcella Cariani (capogruppo Pd) sulla vicenda Il Pd, appreso dell’intenzione di Poste Italiane di procedere con la chiusura di  altri uffici postali e, tra questi, l’ufficio della frazione di Reno Centese, ha deciso di presentare in Consiglio comunale un ordine del giorno (in allegato) per opporsi a questa decisione.

L’odg reca le firme del sindaco Piero Lodi, della capogruppo del Pd in Comune Marcella Cariani e di Mattioli Massimo (PD); Conti Roberto (PD); Dinelli Anna (PD) e Carlotti Cinzia (FdS – PdCI). “Ho già chiesto un incontro alla direzione di Poste Italiane – annuncia il sindaco Piero Lodi – e ho firmato l’odg che verrà portato in Consiglio e la petizione della Consulta Civica, per una battaglia che vede Istituzioni e cittadini lottare fianco a fianco. Abbiamo la convinzione di riuscire a far valere le nostre ragioni. Si parla infatti di un territorio che ha già pagato un prezzo salato a causa del terremoto e non deve essere ulteriormente penalizzato” “Mi unisco allo sdegno dei miei compaesani – dichiara Marcella Cariani – e sostengo l’impegno della Consulta Civica a promuovere una petizione. E’ deplorevole che Poste Italiane non tenga conto delle ricadute a livello sociale della scelta di chiudere uno sportello in una piccola frazione; un servizio importante per gli anziani, le famiglie, ma anche per le imprese del territorio. E dopo il danno ci si sente anche beffati di fronte agli spot pubblicitari che invitano gli italiani a scegliere i loro servizi e prodotti”.

 

Egr. Sig. Presidente del Consiglio Comunale Vasco Fortini

Cento, 03/02/2015

Oggetto: Ordine del Giorno a tutela dell’ufficio postale di Reno Centese

Premesso che

 

  • – Appreso dagli organi di stampa l’intenzione di Poste Italiane di procedere con la chiusura di altri uffici postali, e tra questi l’ufficio della frazione di Reno Centese;

 

  • – Reno Centese è una frazione che è rimasta duramente colpita dal sisma del 2012, che vide la chiusura della piazza per due mesi, e, ad oggi, ancora parzialmente occupata dalle transenne del campanile e di un edificio inagibile. Inoltre l’ufficio postale fu in passato già oggetto di riduzione dei giorni di apertura, sabato compreso, con disagio per le famiglie.

 

  • – Nel luglio del 2012 Poste Italiane Spa inserì nel processo di razionalizzazione l’ufficio postale di Reno Centese, salvo poi tornare sui suoi passi a seguito dell’intervento istituzionale congiunto di Comune, Provincia e Regione.

 

 

Considerato che

 

  • – Rientra nelle prerogative di Comune e Provincia partecipare ai tavoli di concertazione che riguardano la rete dei servizi territoriali offerti ai cittadini, e Poste Italiane Spa ha unilateralmente deciso senza avviare un confronto sul percorso intrapreso;

 

– la chiusura dell’ufficio postale di Reno Centese comporterà seri disagi per cittadini (soprattutto anziani) e imprese, che da tanti anni fanno riferimento al locale sportello per depositi di risparmi, attività di pagamenti e riscossioni;

 

  • – Rappresentanti della cittadinanza e della locale Consulta Civica hanno espresso l’intenzione di avviare una petizione, di cui i firmatari del presente odg sono già sottoscrittori, e mettere in campo tutte le azioni possibili per far sentire la propria voce per stigmatizzare un comportamento ritenuto scorretto da parte di Poste Italiane.

 

 

Tutto ciò premesso e considerato

 

 

IL CONSIGLIO COMUNALE DI CENTO E IL SINDACO

 

 

A tutela dei cittadini e delle imprese che usufruiscono dei servizi dell’ufficio postale, si oppone alla chiusura dell’Ufficio Postale di Reno Centese e

 

  • – Scongiura ulteriori processi di razionalizzazione da parte di Poste Italiane Spa che comportino la chiusura di sedi, che porterebbero solo a un impoverimento del livello dei servizi al cittadino, nonché ricadute a livello sociale;

 

– chiede che si agisca a tutti i livelli istituzionali per evitare che un’ulteriore riduzione del servizio di Poste Italiane SpA su Reno Centese incida negativamente sulla vita di persone che già vivono in situazioni di difficoltà.

 

– chiede l’invio del presente ordine del giorno alla Provincia di Ferrara e Regione Emilia Romagna affinchè si attivi quanto prima una rete istituzionale.

 

 

 

Firmato

Lodi Piero

Cariani Marcella (PD)

Mattioli Massimo (PD)

Conti Roberto (PD)

Dinelli Anna (PD)

Carlotti Cinzia (FdS – PdCI)

Condividi questo articolo

Post Comment