FERRARA – I PICCOLI AZIONISTI DI CARICENTO SI RIUNISCONO PER FARE IL PUNTO DELLA SITUAZIONE E VIGILARE SULL’OPERAZIONE VENDITA DELLA CASSA!

la monumentale entrata della cassa di risparmio di cento in corso guercino
FERRARA 04/04/18  – (LA REDAZIONE) L’ASSOCIAZIONE PICCOLI AZIONISTI DI CARICENTO S’INCONTRANO A FERRARA SOTTO LA GUIDA DEL PRESIDENTE MARCO MATTARELLI PER ANALIZZARE LA SITUAZIONE DELLA BANCA CENTESE DOPO LA NOTIZIA  LA FONDAZIONE CARICENTO VEDERA’ CAUSA UNA NORMA LEGGE LA MAGGIORANZA AZIONARIA DELLE AZIONI IN SUO POSSESSO .ENTRMO NEL MERITO DELLE CONSIDERAZIONI DELL’ASSOCIZIONE:  La conferenza, si è svolta alla presenza presidente :
marco mattarelli
“In primo luogo  – annuncia il Presidente  Marco MATTARELLI ed il segretario Gianmichele GUSELLI –  è stata convocata per esporre  la posizione della associazione in merito alla  operazione di cessione delle azioni possedute dalla FONDAZIONE CRCENTO della CRCENTO SPA alla BANCA POPOLARE DI SONDRIO ( BPS) : La  cessione delle azioni impatterà su tutti i piccoli azionisti , l’associazione ha DOCUMENTATO , con una corposa rassegna stampa , come siano anni ormai , ovvero dalla assemblea di bilancio del  aprile 2014 ( relativa al bilancio 2013 ) che richiediamo l’attivazione del fondo di riacquisto azioni proprie ( che fu deliberato solo nel  corso dell’assemblea del aprile 2014 per un massimo di 150.000 azioni e con un prezzo compreso fra i 18 e 26 € per azione  , ma mai attivato dagli amministratori ) al fine di rendere più liquido il titolo che ad oggi risulta di fatto invendibile, costringendo i soci a non uscire dalla società quando lo desiderano.
Nel corso di questi anni siamo stati totalmente inascoltati ed oggi a fronte della operazione di cessione a BPS del pacchetto di maggioranza del 51% delle azioni di proprietà della fondazione , con un prezzo relativo all’ultima transazione eseguita sul mercato HI-MTF a 9,70€ siamo fortemente ed ulteriormente preoccupati per il possibile ULTERIORE CALO del prezzo delle azioni della CRCENTO SPA . Leggendo infatti il comunicato della BPS in merito alla operazione in cui si dedica allo scambio un aumento di capitale di MASSIMO 40 milioni, la dimensione concreta dell’aumento di capitale sarà determinata dal Consiglio di amministrazione, in sede di esercizio della delega, nella misura strettamente necessaria (e ragionevolmente inferiore al massimo) per soddisfare le esigenze di consegna dei titoli di nuova emissione a fronte del conferimento delle azioni della Cassa di Risparmio di Cento. Più una cifra minore in contanti , si può ipotizzare un prezzo notevolmente inferiore, che sarà oltretutto utilizzato per i piccoli azionisti esclusi dalla prima parte della operazione.  Perciò abbiamo concluso un accordo con la CONFCONSUMATORI e lo studio legale FRASCERRA  che oggi portiamo alla evidenza della stampa al fine di tutelare tutti i piccoli azionisti iscritti alla associazione  o no , che si ritenessero danneggiati dalla transazione con BPS per l’impossibilità pregressa da anni di vendere le azioni in loro possesso .
IN SECONDO LUOGO – presegue Mattarelli –  l’associazione è stata oggetto di diverse segnalazioni da parte di soci e clienti in merito alla operazione ” DIAMANTI ” .  Ovvero in questi anni recenti , sembra dal 2014-2015,  la CRCENTO SPA ha venduto pacchetti di investimento in diamanti , fra l’altro nella bozza di bilancio 2017 si fa cenno a ciò per commissioni introitate per milioni di €.
Orbene sembra che la clientela fatte valutare le pietre abbia avuto la sensazione di un valore nettamente inferiore a quanto investito , inoltre dopo le nota inchiesta condotta dalla trasmissione televisiva REPORT e le multe inflitte dalla banca d’Italia gli investimenti risulterebbero  illiquidi .  Anche a fronte di questa situazione l’associazione ha  concluso un accordo con la CONFCONSUMATORI e lo studio legale FRASCERRA al fine di tutelare tutti i soci e non soci che si ritenessero danneggiati da tali situazioni là dove presenti . Prossimo appuntamento : assemblea dei soci della CRCENTO SPA il 11/4/2018 ore 15,30

Condividi questo articolo

Post Comment