CENTO (FE) VOLANDO TRA GLI STUDENTI DELLE “TADDIA”: VOLA NEL CUORE PER UNA MATTINA!

immagine emblematica dello spettacolo alle taddia

CENTO 11/05/18 – (LA REDAZIONE) Parte con un monito la lettera di Stanzani Noemi, 4ª S e Supino Andrea,  4ª S «I bambini e gli adolescenti hanno diritto ad avere sempre la migliore qualità delle cure […].». «I bambini e gli adolescenti devono avere quotidianamente possibilità di gioco, ricreazione e studio – adatte alla loro età, sesso, cultura e condizione di salute – in ambiente adeguatamente strutturato ed arredato e devono essere assistiti da personale specificatamente formato per accoglierli e prendersi cura di loro.». Questo il contenuto di due degli articoli della “Carta dei Diritti dei bambini e degli adolescenti in ospedale” redatta e approvata dalla Fondazione ABIO Italia. Questo il contenuto principale dell’incontro tenutosi nell’Aula Magna dell’I.I.S. “F.lli Taddia” sabato 28 aprile, cui hanno preso parte le classi quarte e quinte dell’indirizzo Socio-Sanitario, tradizionale e con percorso O.S.S. Ad affrontare il delicato argomento sono stati i membri di un’associazione di volontariato attiva da diversi anni sul territorio ferrarese, “Vola nel cuore”: Menabò Tiziano, presidente dell’associazione medesima, Vandelli Vittoria, operatrice Pet Therapy, e Leone Rossana, volontaria, nonché docente dell’Istituto ospitante l’evento. I volontari  operano nell’associazione con la specifica finalità di donare benessere ai bambini che si trovano in ospedale o in una qualsiasi altra realtà poco idonea. “Vola nel cuore” «vive per dare serenità e sorrisi ai bambini ospedalizzati o in stato di bisogno». Queste le parole con cui il responsabile Menabò ha riassunto la loro mission, che si esplica attraverso svariate attività: “Progetto Cipolla”, incentrato sulla Pet Therapy; “Progetto L’Aura” che ha il suo fulcro nella clown-terapia; progetto “Un reparto da favola”, con il quale si è creata una nuova e colorata atmosfera nel reparto di pediatria e neonatologia di Cona; “Progetto Rudolph”, di animazione natalizia; “Progetto Pegaso” e “Progetto Falcor” sull’utilizzo dei droni. Ma ad entusiasmare particolarmente i presenti, data la sua utilità, è stato il progetto di supporto al 118 pediatrico. Dall’associazione sono state donate tavole spinali adattabili ai bambini e trapani intraossei indispensabili quando risulti difficoltoso acquisire una via venosa. L’incontro non ha deluso le aspettative e non si è smentito rispetto all’obiettivo cardine dell’Associazione, “volando nel cuore” dei presenti grazie alle testimonianze e alle esperienze ascoltate. Gli studenti ringraziano “Vola nel cuore”, certi che l’impegno e la dedizione con cui essa opera donerà il sorriso ai tanti bambini ricoverati nel reparto di neuropsichiatria infantile e pediatria del comune di Ferrara.

 

Stanzani Noemi, 4ª S

Supino Andrea,  4ª S

Condividi questo articolo

Post Comment